Sono stato sempre fedele al progetto del Centrosinistra e intendo continuare a esserlo

Giovedì 4 maggio, subito dopo il voto alla Camera sulla Legittima difesa, ho consegnato alla Presidente Boldrini la lettera con cui ho comunicato l’abbandono del Gruppo del Partito Democratico. Contestualmente ho comunicato a tutti i livelli di partito la mia uscita dal PD, ho confermato a Valentino Righetti candidato sindaco a Desenzano del Garda il mio pieno sostegno e mi sono messo a disposizione degli iscritti della mia sezione.
La recente elezione di Matteo Renzi a segretario del PD, le sue stesse esplicite dichiarazioni contrarie al Centrosinistra in vista delle prossime elezioni politiche, per giunta in un quadro di estrema frammentazione, costituiscono un impedimento alla ricostruzione di un progetto di governo della Sinistra. In tal senso l’approvazione di provvedimenti recenti come parte del “Pacchetto Minniti” e la stessa Legge sulla legittima difesa, segnano un evidente avvicinamento alle Destre, con scelte che nulla hanno a che fare con la storia, i valori, i principi fondanti della Sinistra.
Sono stato sempre fedele al progetto del Centrosinistra e intendo continuare a esserlo. Proseguirò il mio mandato parlamentare nel Gruppo Misto della Camera, per il momento, con l’obiettivo a cui non rinuncerò mai della ricostruzione del progetto politico dell’Ulivo.

on. Luigi Lacquaniti

Un pensiero su “Sono stato sempre fedele al progetto del Centrosinistra e intendo continuare a esserlo

  1. Seguo con piacere e interesse le sue lotte sulla legalizzazione/regolamentazione sul nudismo. Neppure mi sento vicino al Partito Democratico; tuttavia sono del parere che ogni partito politico (chiunque esso sia) debba ascoltare i malumori del popolo e leggendo notizie di incriminazioni verso chi si è difeso, per giunta in un momento di ovvio stress, e mano morbida (a volte se non stesso) verso i malfattori, secondo me è una cosa che doveva essere affrontata. Ovviamente, mi auguro che non ci sia mai più nessun omicidio nè fra gli assalitori e neppure tra le vittime.

I commenti sono chiusi.