Soddisfazione per il risultato ottenuto da Orlando nelle Convenzioni di Circolo

La conclusione delle Convenzioni dei Circoli del Partito Democratico segna solo la prima tappa nel percorso che ci condurrà alle Primarie del 30 aprile. In attesa dei risultati ufficiali, i dati in possesso del Comitato che sostiene Andrea Orlando, confermano intorno al 30% il voto degli iscritti per il Guardasigilli. Ritengo questo risultato molto soddisfacente. Sono grato ad Andrea Orlando per essersi messo in gioco e aver sollecitato con la propria candidatura quel rinnovamento del PD che appare ormai urgente e necessario, come dimostrano ampiamente da un lato il calo dei partecipanti ai congressi di circolo e in generale alla vita del Partito, e dall’altro i numerosi casi d’irregolarità registrati lungo la Penisola durante questa prima fase congressuale.
Quando la politica non riesce a dare risposte efficaci alla stagione dell’antipolitica, si rifugia nel leaderismo. La candidatura di Andrea Orlando si pone all’opposto come l’unica alternativa per ricondurre il PD alla sua natura di Partito di sinistra, capace di dare risposte alle necessità dei cittadini e alle numerose situazioni di disagio presenti nel Paese.
Ringrazio tutti quei militanti che in queste settimane, sul territorio, hanno accolto il mio invito ad aderire e sostenere la mozione Orlando, e quegli altri che ho incontrato, che pur non riconoscendosi in essa, hanno accettato il confronto con correttezza e cordialità.
Da domani, assieme a migliaia di militanti, sarò al lavoro per le Primarie del 30 aprile, per unire il PD, per unire l’Italia.

on. Luigi Lacquaniti