Marcia interreligiosa per la pace a Brescia. Comunicato stampa. Aderisco anch’io a questa iniziativa che vede cattolici, valdesi, ortodossi e musulmani uniti in una marcia per la pace in Siria

E’ importante che tante confessioni religiose, cattolici, valdesi, ortodossi, musulmani, si trovino per camminare insieme, chiedere la fine della guerra civile in Siria e opporsi a una logica fondamentalista che usa la religione per fare del male.
Il fondamentalismo strumentalizza la religione per scatenare le guerre e tentare di accendere uno scontro di civiltà. Ma i credenti sanno che le religioni sono a favore della pace, perché Dio è Pace.
Incontrarsi allora, pregare, marciare, conoscersi, riconoscersi, testimoniare pubblicamente che insieme si può vivere, dialogare e costruire una cittadinanza condivisa, è fondamentale.
Sono questi i presupposti della Marcia interreligiosa per la pace che oggi mercoledì 4 maggio alle 20.30 vedrà molte persone ritrovarsi nel piazzale della chiesa di Fornaci, a Brescia, per poi partire in silenzio verso il carcere di Verziano, dove ci sarà un momento di preghiera interreligiosa.
Aderisco anch’io a questa significativa iniziativa, pur non potendo essere presente di persona a motivo dei miei impegni parlamentari a Roma. Ma intendo rimarcare il mio sostegno e il mio appoggio a chi, come i promotori, si impegna a favore della pace e del dialogo.
C’è chi sceglie la via della guerra e del commercio d’armi, della violenza e dell’odio. Io credo invece sia importante essere insieme a chi persegue la nonviolenza, il dialogo, la politica del bene comune, la cultura dell’incontro, la forza della riconciliazione.
Per questo va un plauso particolare ai promotori di questa marcia: la Casa di reclusione di Verziano, la Commissione diocesana Giustizia e Pace, la Commissione diocesana per il dialogo interreligioso, la Chiesa Valdese, le Chiese Ortodosse e il Centro Islamico. Con l’adesione di Acli, Mcl, Pax Christi e Movimento nonviolento.

On. Luigi Lacquaniti
Partito Democratico


Segreteria dell’On. Luigi Lacquaniti – mail segreteria.lacquaniti@gmail.com – cell. +39.3202333426