Appello bipartisan a favore di Bresciangrana. Comunicato stampa


Il 29 maggio del 2012 bastarono 8 secondi di terremoto per far collassare le scalere centrali del magazzino di Bresciangrana, un’azienda di Offlaga. In un attimo 35 mila forme di grana caddero a terra travolgendo tutto, schiacciandosi e rompendosi. Il danno fu enorme, 5 milioni di Euro. Tre milioni furono rimborsati dall’assicurazione.
Non sono invece bastati 4 anni per ottenere il rimborso mancante di 2 milioni di euro con i fondi stanziati dallo Stato per il terremoto. Perché per una svista, nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco che segnalarono l’accaduto al Ministero dell’Interno, il Comune di Offlaga non è stato inserito nei comuni terremotati.
Per questo motivo, assieme a numerosi altri parlamentari e politici di diversi schieramenti, ho firmato una petizione promossa e sostenuta anche dal Consorzio Tutela Grana Padano e indirizzata al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Ministro per le politiche agricole Maurizio Martina, al Presidente della Regione Roberto Maroni. Perché si ponga riparo a questo torto evidente, risarcendo Bresciangrana dei danni subiti. E’ una questione urgente, che crea grave danno e mette a rischio non solo l’azienda di Offlaga, ma anche le 65 stalle che ad essa conferiscono il proprio latte e le 70 famiglie che le conducono.
Bresciangrana non chiede altro che il medesimo trattamento riservato a diverse altre aziende, che hanno ottenuto da tempo il rimborso dei danni subiti.

On. Luigi Lacquaniti
Partito Democratico


Segreteria dell’On. Luigi Lacquaniti – mail:segreteria.lacquaniti@gmail.com – cell. +39.3202333426