Fare piena luce sulla morte di Giovanna Lazzari

E’ il quinto decesso per parto in pochi giorni, quello di cui è rimasta vittima Giovanna Lazzari, giovane donna di Rezzato già madre di due bambini, ricoverata all’Ospedale Civile di Brescia la notte di mercoledì e deceduta giovedì, poche ore dopo la morte della bambina di otto mesi che portava in grembo.
Si resta sempre senza parole di fronte a queste tragedie. Ma il dolore non è sufficiente: Giovanna Lazzari, era ricoverata in una struttura ospedaliera, in questo caso pubblica e considerata di eccellenza. La sua vita era nelle mani di medici e professionisti deputati a farlo con competenze certificate.
Ora è necessario fare chiarezza su quanto accaduto. Statisticamente soltanto una donna su diecimila nei Paesi occidentali muore di parto. E’ ancora più raro che mamma e figlia muoiano insieme. Chiediamo alla Ministra della Salute Beatrice Lorenzin e alla Procura della Repubblica di fare piena luce sull’episodio. Lo dobbiamo ai familiari, lo dobbiamo a tutti i cittadini che hanno diritto di sapere il perché.

On. Luigi Lacquaniti
Partito Democratico