Solidarietà a Silvia Colasanti e Catuscia Giovannone, vittime di un inqualificabile attacco stampa de IlCorriere del Garda

Dopo aver letto l’incredibile e delirante articolo di Ugo Andreis pubblicato sulle pagine del numero di ottobre del Corriere del Garda, sento di dover pubblicamente esprimere la mia più totale solidarietà e vicinanza a Silvia Colasanti e Catuscia Giovannone.Le due esponenti PD dell’Amministrazione di Desenzano del Garda vengono nell’articolo accusate nel modo più becero e inqualificabile di colpe gravi e inimmaginabili.

Le accuse generiche di essere casalinghe (sic!) colpa gravissima… , (chissà cosa ne pensano il MOICA e l’Unione Casalinghe, come se le casalinghe non siano in grado di pensare e ragionare, probabilmente meglio e più compiutamente dell’Andreis) e sconosciute all’autore che strafottente e in stile fascista dichiara “non me ne frega niente di conoscere” (ma non agli elettori e agli amministratori che le hanno votate e indicate), non sono sufficienti a meritare alle accusate un articolo volgare, supponente, sessista, maschilista e soprattutto privo di qualsiasi argomentazione seria, ma pieno di rabbia, fango, insulti e messe in ridicolo.
Veramente stupefacente che certi articoli nell’anno 2015 siamo scritti e perfino assurdamente pubblicati.

On. Luigi Lacquaniti

Partito Democratico