Bresciaoggi. Lacquaniti: «Il naturismo non è esibizione sguaiata. Serve una legge»

Bresciaoggi, 17 giugno 2015
Lacquaniti: «Il naturismo non è esibizione sguaiata. Ma ora serve una legge»

Bresciaoggi. Lacquaniti il naturismo non è esibizione sguaiata serve una legge


 

Rassegna stampa pubblicata alle ore 17:00 di mercoledì 17 giugno 2015

2 pensieri su “Bresciaoggi. Lacquaniti: «Il naturismo non è esibizione sguaiata. Serve una legge»

  1. La proposta di legge Lacquaniti è sottoscritta da 22 deputati appartenenti a due partiti: SEL e PD. Nel SEL Lacquaniti era iscritto sino al 26 giugno 14 ed ora è iscritto al PD dal 17 novembre 14. Non discuto sul testo della PdL che ritengo buono ma del modo in cui, a mio parere avendo avuto l’esperienza della prima proposta di legge presentata dal Verde Sauro Turroni nel 93 e poi ripresentata , per nuova legislatura, nel 94. Lacquaniti l’ha presentata che difficilmente potrà dare speranze in merito alla sua approvazione dal Parlamento. Ritengo che una proposta di legge sul naturismo non vada contro al pensiero di nessuna corrente politica e che eventuali favorevoli o contrari (a mio parere, innanzitutto, per ignoranza) possano essere presenti in tutti gli schieramenti politici. Per questo motivo la PdL deve essere aperta a tutti i deputati ed a tutti chiedere di sottoscriverla. Solo in questo modo avrà concrete possibilità di essere approvata. La PdL che presentò l’on. Turroni si mosse in questo modo e riuscì a raccogliere la sottoscrizione di ben 106 deputati provenienti da quasi tutti i gruppi parlamentari (tranne uno) ed unica, sino ad oggi, ad arrivare alla discussione della commissione Affari Sociali ma purtroppo la legislatura finì nel 2001 senza arrivare in aula. Fidenzio Laghi /ex presidente ANER sino al 2001

    • In realtà ho richiesto e poi sollecitato la sottoscrizione della proposta di legge a tutti i gruppi parlamentari, ma proprio a tutti. Purtroppo solo alcuni deputati hanno sottoscritto, di SEL e del PD.

I commenti sono chiusi.