Il ricordo della 5^C della Scuola primaria don Milani di Lonato

Qualche giorno fa sono stato invitato dalla Classe 5^C della Scuola primaria Don Milani di Lonato del Garda. Ho incontrato le alunne e gli alunni, sotto lo sguardo vigile dell’insegnante, e ho spiegato loro come si svolge il lavoro di un deputato. Tre ore volate in fretta fra le diapositive di Montecitorio, le spiegazioni, qualche semplice concetto di Educazione civica e di Diritto costituzionale e poi il momento più atteso, la simulazione dei lavori parlamentari, con le bambine e i bambini intenti a eleggere il Presidente della Camera, a tessere alleanze per scegliere il Premier, a votare la fiducia al Governo e soprattutto a discutere le proposte di legge. Era già successo un paio di anni fa con un’altra Quinta della Scuola primaria di Esenta e ne avevo raccontato su queste stesse pagine. Anche in quel caso il risultato era stato bello e indimenticabile. Gli alunni per ringraziarmi mi regalarono per Natale un loro album fotografico, con le immagini di quel mattino luminoso trascorso in classe. Lo conservo ancora e lo guardo di tanto in tanto con nostalgia. Anche questa volta gli scolari hanno voluto farmi un loro regalo: un album con lettere e disegni. Lo pubblico qui, perché penso faccia riflettere. Chissà forse queste lettere, questi disegni ci vogliono dire che il dialogo, il confronto pacifico, la discussione costruttiva sono iscritti nel cuore dell’uomo. Tutto il resto viene dopo…


IMG_2420 IMG_2421 IMG_2422 IMG_2423 IMG_2424IMG_2425IMG_2426IMG_2427IMG_2428IMG_2429IMG_2437IMG_2438IMG_2430IMG_2431IMG_2435IMG_2436IMG_2439IMG_2440IMG_2441IMG_2432IMG_2433IMG_2434