Una manifestazione non violenta per i diritti

Domani a Brescia è stata organizzata una manifestazione per stigmatizzare le difficoltà che incontrano i migranti nel rilascio dei permessi di soggiorno nella nostra provincia. Purtroppo dai giorni della gru, pare essere cambiato ben poco. Sono consapevole di queste problematiche da tempo e me sto occupando per quanto nelle mie possibilità. Ho visitato, con l’on. Cominelli, lo sportello unico immigrazione e ne abbiamo denunciato le condizioni insufficienti. Ho poi più volte interloquito con la Prefettura affinché intervenisse per risolvere il problema. Le nostre azioni hanno portato dei risultati, ma la situazione presenta ancora grandi problematiche. La manifestazione di domani può essere un’altra occasione per tenere alta l’attenzione su questo tema così delicato, ma tutto deve svolgersi nel totale rispetto delle regole, della città e delle persone. Disordini e violenza sono sempre da deprecare e condannare.
Unisco il mio invito ad una civile manifestazione a quello del Sindaco Del Bono e dell’Assessore Fenaroli, che ringrazio per l’ottimo lavoro di coordinamento e di mediazione che stanno svolgendo.
Per quanto mi riguarda continuerò ad impegnarmi, affinché la situazione possa migliorare, consapevole che una soluzione definitiva possa venire solo dal superamento definitivo della scellerata legge Bossi-Fini.

On. Luigi Lacquaniti