Sul cognome dei figli è ora di cambiare

Il progetto di legge che prevede la possibiltà per una madre di dare il proprio cognome al figlio, è davvero una buona notizia. Nel caso in cui non vi sia accordo tra genitori, si prevede di procedere assegnando entrambi i cognomi in ordine alfabetico. Se ne comincia a discutere oggi, nell’Aula di Montecitorio, grazie a un testo sintesi fra più progetti di legge presentati da vari Gruppi.
L’Italia è un Paese ancora fortemente patriarcale e per cambiare non sarà sufficiente la possibilità data alle donne di poter dare anche il loro cognome ai figli, ma sicuramente questa rivoluzione darà il segno della volontà di cambiare. I cambiamenti avvengono lentamente, a piccoli passi, ma attraverso scelte ben precise. In Italia giungono talora inattesi, quando tutto pare rimanere immobile.
Le donne che potranno finalmente dare il loro cognome ai propri figli saranno un segnale che questo Paese soffocato dal maschilismo vuole cambiare, vuole diventare un Paese moderno, capace di sfidare i pregiudizi atavici che lo attanagliano.
Voterò a favore di questo provvedimento, con grande soddisfazione. Ne attendo fiducioso l’approvazione finale.

On. Luigi Lacquaniti