Agenzie. SEL, stop elettrodomestici usa e getta, 5 anni garanzia e ricambi low cost = costo riparazioni proporzionato a prezzo vendita

(Adnkronos) – Basta frigoriferi, cellulari e computer usa e getta; basta con gli elettrodomestici fatti per non durare. Il consumatore deve poter acquistare prodotti dalla vita più lunga, con una garanzia di almeno cinque anni e che possano essere riparati con una spesa sostenibile. A dichiarare guerra a quella che tecnicamente si chiama obsolescenza programmata è Sel, con una proposta di legge del deputato Luigi Lacquaniti, che potenzialmente avrebbe anche ricadute sul piano occupazionale, recuperando la figura del ‘riparatore’ di prodotti elettronici. Una prima tutela per il consumatore è rappresentata dal prolungamento da 2 a 5 anni della garanzia. Inoltre, le norme proposte da Sel obbligano il produttore ad assicurare la disponibilità delle parti di ricambio fino a che il prodotto è presente sul mercato e per i cinque anni successivi, e soprattutto, il costo del pezzo di ricambio deve essere “sempre e comunque proporzionato al prezzo di vendita del bene”. In caso contrario, il produttore potrebbe andare incontro a sanzioni piuttosto pesanti, da 700 euro al mezzo milione in caso di violazioni gravi o gravissime. Ci sarebbero poi, sottolinea Lacquaniti, effetti positivi anche sulla produzione di Raee, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche: con un ciclo di vita più lungo, infatti, sarebbero sempre di meno i prodotti a finire in discarica, a tutto vantaggio dell’ambiente e della natura, spiega Lacquaniti. (segue) (Fer/Ct/Adnkronos) 15-GIU-14 16:30 NNNN