Solidarietà alla Comunità Valdese per le scritte omofobe con cui è stata imbrattata stanotte la chiesa di Piazza Cavour

A Roma, un episodio di vandalismo e di intolleranza omofoba ha colpito la Chiesa Valdese di Piazza Cavour. Nella notte infatti la facciata del tempio è stata imbrattata da ignoti, mentre sul lato dell’edificio che dà su via Marianna Dionigi compare la frase “NO froci” corredata da una svastica e croci celtiche.

Sono addolorato per questo gesto, segno però che il messaggio della Chiesa Valdese, della quale con orgoglio faccio parte, di amore e tolleranza nei confronti delle diversità e delle specificità di ogni individuo, è forte e chiaro.

Sono fermamente convinto che la Chiesa Valdese di piazza Cavour proseguirà nel suo impegno di testimonianza dell’Amore di Cristo e di impegno sociale, senza indugi.

Io sono con loro.

On. Luigi Lacquaniti