8 marzo con Amnesty International

Non posso partecipare al presidio organizzato a Roma da Amnesty International a causa di altri, già fissati impegni di mandato, ma sono onorato dell’invito e vi partecipo con il cuore. E farò tutto quello che posso, come Deputato della Repubblica, affinché lo Stato non rimanga inerme sulla strage di donne che ogni anno colpisce il nostro Paese. Le Istituzioni devono farsi carico delle disparità che le donne ancora subiscono nella nostra società. E gli uomini devono interrogarsi su quanto la difesa dei propri, anacronistici privilegi sia un costo troppo alto per tutte le donne che nel nostro Paese lottano, vivono, faticano quanto e più degli uomini, divise tra la vita fuori e la vita dentro casa.

On. Luigi Lacquaniti