Destinazione Italia

Bresciaoggi, 29 gennaio 2014

DESTINAZIONE ITALIA.
Il deputato bresciano di Sel Lacquaniti ha presentato all´interno del decreto legge «Destinazione Italia» un emendamento per consentire «all´Amministrazione Comunale di Brescia di considerarsi svincolata dal patto di stabilità, al fine di mettere a sua disposizione, nell´affrontare la “vicenda Caffaro”, tutti i mezzi necessari alla bonifica».
Contemporaneamente, ha provveduto a firmare e sostenere gli emendamenti a prima firma Cominelli, che affrontano il medesimo, gravissimo problema.
Gli emendamenti relativi alla vicenda Caffaro – comunica Lacquaniti – «sono stati giudicati inammissibili in commissione ma saranno ripresentati in aula».
Secondo Lacquaniti, la risposta del ministero è stata positiva finora ma «insufficiente per fronteggiare il gravissimo problema che coinvolge Brescia e i suoi abitanti».