Cordiale e proficuo incontro con il Consorzio dei produttori del Lugana

Ho incontrato oggi il Consorzio dei produttori del Lugana, vino storico prodotto a sud del Lago di Garda, una ricchezza per l’intero Paese, esportato in tutto il mondo, una risorsa che non conosce crisi. Con me Igor Bulgarini e Sergio Cozzaglio coordinatori locali di SEL.
È stato un incontro cordiale e proficuo; ho ascoltato le motivazioni che portano i coltivatori del Lugana ad essere contrari al progetto della TAV così come è oggi, con il passaggio a sud del Garda, attraverso le colline moreniche, perché devasterebbe le coltivazioni e penalizzerebbe in modo permanente il turismo. I produttori del Lugana, orgoglio e vanto di tutto il basso Garda, chiedono che, in alternativa alla linea progettata, venga raddoppiata la linea ferroviaria attuale, non sono certamente indifferenti alle esigenze del territorio e io m’impegnerò affinché venga messo in atto un progetto alternativo a quello che ora metterebbe in forte crisi una coltivazione che porta pregio e ricchezza non solo nelle nostre zone, ma in tutto il Paese.

On. Luigi Lacquaniti