Il Comune di Desenzano non conceda a Forza Nuova l’uso del suolo pubblico

Apprendo con sconcerto e preoccupazione che Forza Nuova, sabato 2 novembre dalle ore 15, sarà a Desenzano in piazza Matteotti con un suo gazebo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’omofobia, con le bieche argomentazioni a cui ci ha abituato in questi anni.
Leggo con sconcerto sulla fotografia pubblicitaria riportata su FB, slogan che non condivido come: “L’unica famiglia è quella naturale” e “Omofollia”. Parlare di “Omofollia” nei giorni in cui un altro ragazzo omosessuale si è suicidato, è disgustoso.
Forza Nuova è un movimento politico che affonda le sue radici nel periodo più buio della nostra storia, più volte è stata protagonista di campagne politiche apertamente contrarie all’omosessualità, contro ogni atteggiamento rispettoso delle differenze.
Chiedo che l’Amministrazione Comunale di Desenzano non conceda a tale formazione politica neofascista l’uso del suolo pubblico.

On.Luigi Lacquaniti