Chiediamo le dimissioni dell’assessore Pedrali

Chiediamo le dimissioni dell’Assessore ai servizi sociali del Comune di Coccaglio – Brescia – Agostino Pedrali, che già aveva espresso il suo apprezzamento nei confronti dell’iniziativa del 2009 “White Christhmas”: la retata della Polizia locale inviata di casa in casa alla ricerca di migranti, il cui permesso di soggiorno sarebbe scaduto a breve. Non si capisce quali fossero le finalità, ma si capisce benissimo quale sia lo spirito che anima le iniziative di certi personaggi, purtroppo facilmente e colpevolmente dimentichi del fatto che i migranti residenti nei Comuni da loro amministrati, cooperano alla crescita delle Comunità locali quanto gli italiani, e a volte di più.

Ma Agostino Pedrali si è spinto oltre ogni accettabile decenza. Qualche giorno fa ha dapprima sostenuto sulla sua pagina di facebook che Cesare Lombroso avesse ragione con le sue teorie, definendo la Ministra Kyenge “la negretta ministra”. Ha poi pubblicato la fotografia di una scimmia accanto alla Ministra con il titolo “separate alla nascita”.

Davanti a queste parole riteniamo insostenibile qualsiasi difesa avanzata dall’Assessore Pedrali, poiché le sue esternazioni danno libero sfogo ad un pensiero figlio dell’ignoranza e della bassezza culturale, che va contrastato senza tentennamenti. Insopportabile e inaccettabile atteggiamento da qualsiasi parte provenga, ma ancor di più da parte di chi, amministrando, dovrebbe essere d’esempio. Non ritengo l’istigazione al razzismo un esempio di cui andare fieri.

on. Luigi Lacquaniti
on. Titti Di Salvo

Un pensiero su “Chiediamo le dimissioni dell’assessore Pedrali

I commenti sono chiusi.