Visita al presidio dei lavoratori dell’AGFA di Manerbio

Stamattina, sabato 13 luglio, ho fatto visita al presidio delle lavoratrici e dei lavoratori dell’AGFA di Manerbio per esprimergli la mia solidarietà vista la minacciata chiusura dell’azienda ed il conseguente licenziamento di 123 persone.

Come parlamentare ho ritenuto necessario conoscere direttamente questa situazione per poter poi agire di conseguenza nelle sedi e con i metodi opportuni.

Ritengo necessario, come ho comunicato anche alle persone presenti al presidio, che ci si muova su due fronti paralleli: da una parte la richiesta di audizione in Commissione Attività Produttive, della quale sono membro, per conoscere i dettagli di questa vicenda; dall’altro lato pressare il Ministro dello Sviluppo Economico Zanotato perché apra urgentemente un tavolo di confronto con la proprietà aziendale e le rappresentanze dei lavoratori per la ricerca di possibili soluzioni.

Ovviamente è necessaria la massima collaborazione con tutte le forze politiche presenti in Parlamento interessate a trovare una soluzione a questa ennesima triste vicenda frutto di una crisi economica senza precedenti e dell’incapacità di una certa classe imprenditoriale.

On. Luigi Lacquaniti