Confermo il mio impegno alla campagna “Riparte il futuro”

Ho aderito con convinzione durante la campagna elettorale a “Riparte il futuro”, perché i dati che riguardano la corruzione in Italia ne rimandano un’immagine davvero pessima.
I livelli di corruzione non permettono alla parte sana del Paese, cittadini e imprenditori, di emergere e di essere protagonisti del futuro.
Per questo indosso il braccialetto bianco di chi si impegna a rimuovere, dalle e nelle Istituzioni, questa piaga.
Dai banchi dell’opposizione, in cui Sel è collocata, partecipo alle riunioni trasversali che vedono impegnati tutti i deputati che hanno aderito alla campagna di “Riparte il futuro” e metterò tutto il mio impegno affinché finalmente, in questi mesi, si proceda alla modifica dell’articolo 416 ter e affinché si prendano tutte le misure necessarie per avviare buone pratiche che cambino nella sostanza questo Paese.
È una priorità, per me e per tutto il gruppo parlamentare di Sel, che finalmente si giunga a colpire la corruzione in ogni sua forma, e non mancherò di fare pressioni affinché si giunga celermente a delle soluzioni efficaci.

Luigi Lacquaniti